lehorla Guy de Maupassant, Le Horla, illustrato da Luca Caimmi, Nuages

Le Horla è un racconto estremamente peculiare nella produzione letteraria di Maupassant: frutto dell’insania progressivamente instillata nell’autore dalla sifilide, la storia racconta il terrore e la follia allucinatoria del protagonista che si crede ossessionato da un essere invisibile. Com’è tipico di questa collana della casa editrice Nuages, che ripubblica grandi classici illustrati da artisti di talento, in questa edizione il racconto è corredato dalle incisive illustrazioni in bianco e nero del giovane Caimmi.

 

9780847843480Jeff Leatham, Visionary Floral Art and Design, Rizzoli New York

Questo raffinato volume è una raccolta delle idee più originali e fantasiose di Leatham, famoso per essere il direttore creativo dell’hotel Four Seasons George V a Parigi nonché noto floral designer per brand e star internazionali come Tina Turner, Givenchy, Zaha Hadid, Philip Treacy e Kylie Minogue. Un portfolio sontuoso e spettacolare con più di duecento proposte floreali per ogni occasione (dai matrimoni ai party, fino a momenti più intimi e raccolti), con anche la discussione delle tecniche e delle particolarità di ogni “scultura verde”.

 

f867a6498dc47d24bd9317cfd1775ed6_w_h_mw650_mhMarella Agnelli, Ho coltivato il mio giardino, Adelphi

“Il cigno” l’hanno definita prima Richard Avedon e poi Truman Capote, che con lei ebbe una relazione piuttosto travagliata. Stiamo parlando di Marella Agnelli, vedova dell’Avvocato, e grandissima icona di stile che ha attraversato il Nocevecento con il suo incedere nobile ed elegante, sempre distinto da un’eleganza che fece scuola. Qui ripercorre la sua vita e soprattutto i luoghi cui ha dato forma, riprendendo la celebre massima di Voltaire.

 

-1Pier Paolo Pasolini, La lunga strada di sabbia, foto di Philippe Séclier, Contrasto

Nell’estate del 1959, Pier Paolo Pasolini percorre la costa italiana al volante di una Fiat Millecento. Il suo diario di viaggio, “La lunga strada di sabbia”, uscirà su tre numeri della rivista “Successo”. A quarant’anni dalla morte dell’autore, il fotografo Philippe Séclier rivisita con le sue foto in bianco e nero quel viaggio. Questo libro presenta il testo di “La lunga strada di sabbia” di Pasolini con numerosi passaggi inediti insieme al dattiloscritto originale.

 

-2Norman Rockwell, American Chronicles, Skira

Norman Rockwell (1894-1978) è noto come l'”artista della gente” in quanto per tutta la sua carriera si occupò di ritrarre la verità della vita americana, le sue evoluzioni più o meno violente, i suoi sogni più o meno infranti. Per cinquant’anni con le sue tavole minuziose e le sue illustrazioni quasi fotografiche ma estremamente coloristiche descrisse gli Stati Uniti attraversati dalla grande Depressione, dal secondo conflitto mondiale fino al boom degli anni ’50. Questo volume ne ripercorre la carriera seguendo la mostra in corso alla Fondazione Roma Museo fino all’8 febbraio 2015.

 

-3The Call. Fondazione Pirelli – Form and Desire, GAMM Giunti

È semplicemente IL calendario. Quello più atteso dell’anno. Quello in edizione limitata e super ricercato dai collezionisti. Quello su cui tutte le modelle di una certa fama vogliono apparire. Quello firmato dai più grandi fotografi, fra cui Bert Stern, Arthur Elgort, Herb Ritts, Avedon, Mario Testino, Bruce Weber, Steve McCurry e, nell’edizione di quest’anno, Steven Meisel. Al Palazzo Reale di Milano fino al 22 febbraio 2015 è in corso una mostra sulla sensualità inimitabile di questa vera e propria istituzione, di cui questo volume è il catalogo.

 

-4Walter Bonatti, Fotografie dai grandi spazi, Contrasto-GAMM Giunti

In questo volume le immagini del grande esploratore ed alpinista scomparso qualche anno fa compongono un lungo, unico diario di viaggio dove, in una sequenza non cronologica ma certo non casuale, si intrecciano visioni e ricordi legate alle esperienze mozzafiato di una vita. Una vita dedicata alle sfide più grandi, quelle lanciate contro le altitudini più proibiti, verso i cieli più immensi, negli spazi più smisurati. Le stesse foto sono in mostra al Palazzo della Ragione Fotografia a Milano fino a marzo 2015.

 

Immagine 1Tom Moulton, Nicky Siano, Disco Patrick, Patrick Vogt, Disco, Souljazz

Questo volume di grande formato, con quasi 400 pagine, è il regalo perfetto per gli impallinati di musica in generale e discomusic in particolare. Un viaggio enciclopedico nella storia visuale della disco, con più di 2000 copertine che ripercorrono l’evoluzione dell’industria musicale dagli anni Settanta fino alla metà degli Ottanta. Un documento estremamente esauriente di quell’epoca d’oro che al materiale iconografico accompagna interviste, biografie e profili dei personaggi chiave della golden disco.

-6Philippe Tomé, Sottsass, Phaidon-Electa

Monumentale monografia di Ettore Sottsass, uno dei più grandi e influenti architetti e designer del Novecento italiano. Qui vengono ripercorse tutte le discipline da lui affrontate in vita, dalla grafica al design di prodotto (la famosa Valentine di Olivetti), dalla gioielleria all’architettura vera e propria fino alle fotografie private. E nel frattempo l’evoluzione del suo stile, i cambiamenti del design italiano in generale (Sottsass stesso fondò il gruppo Memphis nel 1980) e, assieme ad esso, della società italiana tutta.

-5Keri Smith, Piccolo manuale dei grandi sbagli, Corraini

A Natale è bello anche regalare qualcosa di inutile. O di apparentemente inutile. Tipo il nuovo libro delle attività di Keri Smith, quella di Finisci questo libro e Questo non è un libro. Qui l’illustratrice e motivatrice della creatività altrui va contro tutto ciò che ci hanno insegnato: colorare dentro le righe, non macchiare le cose e, soprattutto, aver paura di sbagliare. Attraverso quella che viene definita una “sala giochi personale”, ci invita a dimenticare i concetti di giusto e sbagliato, almeno quando si tratta di attività creative. Insomma, a fare un gran casino.

 

Posted by Paolo Armelli