2013_MTV_VMA_LogoSi terrà stanotte al Barcklays Center di Brooklyn, New York la trentesima edizione dei Video Music Awards di Mtv. La serata si prannuncia essere ricca di sorprese e colpi di scena: fra gli artisti con più nomination troviamo Justin Timberlake, Macklemore con Ryan Lewis, Bruno Mars, Miley Cyrus e Robin Thicke; fra le performance annunciate invece quelle di Miley Cyrus, Drake, Kanye West e lo stesso Thickle. Anche Timberlake è inserito nella line up dei perfomer, ma molto probabilmente sorprenderà il pubblico con la reunion della sua boyband, gli N*Sync. Molto atteso anche il ritorno sulle scene di Lady Gaga, che si esibirà dal vivo per la prima volta dopo più di un anno, col suo nuovo singolo “Applause”; a chiudere la serata, invece, la sua rivale del momento, Katy Perry, con la nuova canzone “Roar”.

In attesa di così tante esibizioni dal vivo, non c’è miglior momento di ripercorrere le dieci migliori performance di tutta la storia dei VMAs, performance che hanno in molti casi fatto la storia del pop e non solo.

10. Madonna ft. Britney Spears, Christina Aguilera & Missy Eliott – Hollywood (2003)

Esattamente dieci anni dopo la sua prima esibizione ai VMAs con Like a Virgin, la regina del pop torna sul palco in buona compagnia. Il bacio saffico con le due giovani star farà chiacchierare a lungo.

9. Diddy, Faith Evans and Sting – I’ll be missing you (1997)

Uno dei momenti più toccanti della storia di questi awards. Il rapper Notorious BIG era morto da poco e il suo amico Diddy (allora ancora Puff Daddy) gli dedica una cover di Sting, che partecipa al ricordo.

8. Eminem – The Real Slim Shady (2000)

All’epoca Eminem era il cantante più acclamato e promettente della scena musicale e non solo pop. Talmente promettente che in questa esibizione si moltiplica all’infinito.

7. Nirvana – Lithium (1992)

Questa fu una delle ultime esibizioni live di Kurt Cobain e fu di sicuro una delle più epiche se non catastrofiche. Il cantante all’inizio parte a cantare Rape Me, in totale sfida coi dirigenti di Mtv che avevano censurato la canzone.

6. Beyoncé – Love on Top (2011)

Se ti chiami Beyoncé ti basta veramente poco per mettere in piedi un’esibizione incredibile, ad esempio solo un completo da uomo. Se poi concludi la performance accarezzandoti la pancia e confermando le voci sulla tua gravidanza, be’, hai fatto centro.

5. Britney Spears – I’m A Slave 4 U (2001)

La scolaretta Britney era nel suo momento di svolta, alla scoperta della propria parte più hot (che poi approfondì troppo forse). Le atmosfere da suana sexy e il boa a mo’ di collana fecero il resto.

4. Adele – Someone like you (2011)

Semplicemente Adele. Nella sua forma migliore e con una delle sue canzoni più belle. Una voce così non ha bisogno di costumi, coreografie o luci speciali.

3. Lady Gaga – Paparazzi (2009)

Erano solo quattro anni fa ma in qualche modo Gaga era ancora gli inizi della carriera. Eppure già ci voleva abituare a messe in scena complesse, costumi stravaganti, movenze estreme. Sangue artificiale compreso.

2. N*sync ft. Michael Jackson – Pop (2001)

Prima dell’attesa reunion di stasera, per Timberlake & co. questo fu il momento Mtv più memorabile. Non capita a tutti avere l’onore di avere il re del Pop nel proprio show.

1. Madonna – Vogue (1990)

Non c’è niente da fare: fu l’esibizione più semplice eppure elaborata, inaspettata, oltraggiosa eppure di classe, in altre parole: Madonna. O anche Marie Antoinette.

Posted by Paolo Armelli