stylermenissue-logo

Secondo appuntamento della collaborazione con The Men Issue di Alessandro Calascibetta.

TUXEDO VARIATIONS

550w_movies_oscars_11_colin_firthChe lo chiamiate tuxedo come fanno gli americani, o dinner suit come gli inglesi, o smoking come facciamo noi, l’abito nero composto da giacca dai revers in seta ma senza code e pantaloni senza risvolto e con galloni laterali, da portare con la camicia bianca e il farfallino nero, è un must. Il suo impiego semiformale lo rende una soluzione molto utilizzata in situazioni ufficiali, e per questo, spesso se ne abusa. Del resto, saperlo indossare non è da tutti e i dettagli ai quali prestare estrema attenzione sono parecchi: per citare un esempio di eccellenza fra le star il pensiero va sicuramente a Colin Firth che rasenta la perfezione ogni qual volta indossa uno smoking Tom Ford: come nel 2011, quando vinse l’Oscar per Il discorso del re (fra l’altro quell’anno il suo abito era appositamente pensato per essere del tutto eco-friendly). Spesso le celebrità, tuttavia, cercano di evadere i canoni e dunque di variare la rigidità cromatica del classico tuxedo: con risultati alterni.

Continua a leggere su The Men Issue qui

Posted by Paolo Armelli