the styler_logo

Fra la fine degli anni Novanta e i primi decenni degli anni Duemila, le serie tv super-glamour e gli outfit sempre più vistosi delle star musicali (una carrozzina d’oro massiccio, vi dice niente?) hanno dato notorietà e successo a creativi che hanno avuto il merito di portare il design delle calzature alle estreme conseguenze. Ma quello degli shoe designer non è un universo esclusivamente femminile, come si potrebbe pensare: da un po’ di tempo anche le scarpe maschili hanno attirato l’attenzione di marchi che coniugano fantasia e contaminazioni estreme e rinnovamento dei canoni tradizionali. Nascono così scarpe che sono anche opere di design artistico e coraggiose sperimentazioni di stile, adatte per occasioni stravaganti o per chi vuole essere assolutamente originale in ogni situazione. Dimentichiamoci le classiche Church’s: Christian Louboutin rivisita le calzature maschili connotandole di un look grintoso grazie a vistosi spunton0 (1), oppure rinnovando le varietà cromatiche delle tradizionali stringate, che si fondono con stilemi più sportivi (2); Giuseppe Zanotti, invece, impreziosisce i mocassini rendendoli dei veri propri gioielli (3), operazione che conduce anche sulle sneaker alte con inserzioni dorate e metalliche (4); anche Jimmy Choo lavora sull’impreziosimento dell’oggetto-scarpa, giocando su fantasie ad arazzo (5) oppure reinterpretando le classiche scarpe da sera con una stringa di tessuto, quasi fosse un cravattino (6).

1.Immagine

2.christian-louboutin-golfito-wingtip-sneaker-1
3.Immagine

4.Immagine

 

5. Immagine

6. Immagine

Altre due segnalazioni, ancora dal catalogo Louboutin: due paia di calzature estremamente insolite, ma brillanti come un gioiello e coraggiose come un capo d’alta moda, degne di una vera star del glam rock:

ImmagineChristian-Louboutin-Schuhe-Herren-210_02_LRG

Posted by Paolo Armelli